• Il Progetto

      Regione Lazio ha annunciato la presentazione del nuovo bando Torno Subito - con la Regione Lazio parto, cresco e torno per l’anno 2022. L’avviso verrà pubblicizzato dal vivo con un aperitivo in musica programmato per mercoledì 5 ottobre alle ore 18.00 presso i locali di Lazio Innova, in via Marco Aurelio 26a a Roma. In questi anni, il bando Torno Subito ha dato l'opportunità a migliaia di giovani del Lazio di vivere un'esperienza di studio o di formazione lavorativa in giro per il mondo per poi riportare le competenze acquisite sul territorio regionale. Una maniera innovativa e smart per concorrere allo sviluppo locale con uno sguardo globale. Si tratta quindi di una importante misura volta a sostenere le ragazze e i ragazzi nei loro progetti di crescita personale e professionale. Il bando consiste nel finanziamento di esperienze finalizzate allo sviluppo di competenze e conoscenze in dinamici contesti nazionali ed internazionali e poi nel loro reimpiego nel territorio locale. Con l'appuntamento del 5 ottobre saranno presentate direttamente le nuove opportunità messe a disposizione dei giovani del Lazio, grazie al nuovo finanziamento ottenuto dal progetto grazie alle risorse del PR FSE+ 2021-2027. Torno Subito offre ai giovani universitari, laureati e diplomati la possibilità di realizzare esperienze formative e lavorative fuori Regione o all'estero, in ambiti strategici come la transizione ecologica e digitale, il cinema e l'audiovisivo, i beni culturali e il turismo, lo sport e la qualità della vita Con l'aperitivo di presentazione le ragazze e i ragazzi potranno entrare sin da subito in contatto con gli spazi dedicati alle imprese, esprimendo in prima persona i propri bisogni e toccando con mano le opportunità messe a disposizione dalle aziende. Una misura importante nello sviluppo delle Politiche Giovanili di Regione Lazio, un’opportunità per tutti coloro che mirano ad allargare i propri orizzonti e, grazie alle skills acquisite nel corso dell’esperienza, contribuire fattivamente allo sviluppo territoriale. Per partecipare, è richiesta la registrazione al seguente link: https://www.lazioinnova.it/eventi/e/torno-subito/
        • Il Progetto

          Venti ragazze o ragazzi del territorio avranno l'opportunità di prendere parte al percorso formativo di Cybersecurity Technician presso l'Accademia di Cybersicurezza Lazio, una scuola di alta formazione dedicata alla sicurezza informatica, pubblica e gratuita, realizzata grazie ad un accordo tra la Regione Lazio e l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale. L'Accademia propone infatti la partecipazione ad un corso di formazione di 300 ore, in due edizioni semestrali volto a formare nuovi Cybersecurity Technician che saranno in grado di conoscere a fondo la gestione a tutto tondo delle tecnologie e delle metodologie sicurezza informatica, imparando ad identificare tempestivamente le fonti di rischio e che saranno in grado di applicare le giuste soluzioni per ripristinare il corretto funzionamento di reti e di sistemi. Al corso vero e proprio, che si svolgerà sia a distanza che in aula presso lo spazio WeGil - Accademia di Cybersicurezza Lazio a Roma, sarà affiancato anche un tirocinio curriculare di 150 ore da effettuare presso Enti pubblici o privati. Possono partecipare alla selezione tutte le ragazze e i ragazzi inoccupati o disoccupati di età compresa tra i 18 e i 25 anni residenti sul territorio della regione Lazio ed in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di una qualifica di livello EQF 4. Richiesta anche la conoscenza della lingua inglese ad un livello B1 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le Lingue (per gli stranieri sarà necessario essere in possesso anche di un livello di conoscenza della lingua italiana a livello B2). La selezione avverrà, in caso di presentazione di un numero di domande di ammissione superiore ai 20 posti disponibili, tramite una prova selettiva basata sulle conoscenze di base nell'ambito IT. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata tramite l'apposito link presente sulle pagine ufficiali di Regione Lazio entro le ore 16:00 del 10 ottobre 2022.
            • Il Progetto

              Un percorso formativo per tecnici esperti in Cybersecurity: è quello che propone Regione Lazio tramite il suo nuovo avviso rivolto alle ragazze e ai ragazzi del territorio che vogliono specializzarsi in un ambito complesso e multiforme come quello della sicurezza informatica e web. L'Accademia di Cybersicurezza Lazio propone la possibilità per 20 allieve ed allievi di frequentare un corso di formazione di Cybersecurity Technician totalmente gratuito che alterna lezioni in presenza ed online, oltre ad un tirocinio professionale presso enti pubblici o privati.
                • Il Progetto

                  È stato pubblicato online sul sito di Lazio DiSCo, l’Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza, il bando della Regione Lazio per il Diritto allo Studio 2022-2023, che introduce una serie di novità e agevolazioni per garantire il diritto allo studio a tante ragazze e ragazzi. Online dal 6 giugno al 20 luglio 2022 sarà possibile presentare la domanda: una serie di tutorial e infografiche aiuteranno gli studenti nella compilazione della domanda, grazie a un sistema accessibile, semplice e intuitivo. Alle assegnazioni di borse di studio, posti alloggio nelle residenze universitarie, servizio mensa gratuito o a tariffa agevolata, contributi per la mobilità internazionale e premi di laurea per l’anno accademico 2022-2023, quest'anno si aggiungono alcune importanti novità. Sono infatti stati aumentati gli importi delle borse di studio e introdotte maggiorazioni per particolari categorie di studenti come le studentesse iscritte a facoltà scientifiche e studenti disabili. Inoltre, sono state innalzate le soglie ISEE e ISPE. Un insieme di interventi che si accompagna alla riqualificazione delle mense universitarie e alla realizzazione di nuovi alloggi destinati alle studentesse e agli studenti. Una serie di interventi necessari e importantissimi, presentati con orgoglio dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: “investire sulla crescita e sulla formazione delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi, garantendo loro il Diritto allo Studio, è il modo migliore per abbattere le disuguaglianze e aiutarli a costruire insieme il futuro del nostro Paese. Con questo bando introduciamo importanti novità rispetto alle precedenti edizioni: anzitutto abbiamo alzato il valore delle borse di studio, incrementando gli importi per alcune categorie di studenti, e poi lo abbiamo reso più semplice, per facilitarne al massimo l’accesso. Il Diritto allo Studio deve essere di tutti”.
                    • Il Progetto

                      La Regione Lazio, attraverso l’Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza DiSCo, tutela il diritto allo studio universitario quale strumento fondamentale per “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona umana” (art. 3 Costituzione della Repubblica Italiana). Attraverso il presente bando DiSCo disciplina l'accesso ai benefici a concorso per l'anno accademico 2022/2023. La fruizione dei benefici è richiedibile annualmente fino al raggiungimento del titolo più alto di istruzione universitaria. I benefici non possono essere richiesti durante il conseguimento di un secondo titolo che sia dello stesso livello di uno già conseguito. I benefici vengono attribuiti tramite il calcolo e la combinazione di elementi quali il reddito e l’andamento didattico del richiedente il quale, secondo le regole del presente avviso, può beneficiare, avendone le caratteristiche, di agevolazioni e deroghe per il calcolo degli elementi citati. DiSCo mette a disposizione dello studente diversi strumenti, operativi ed informativi, che combinati con l’apporto attivo dei richiedenti, compongono un sistema di regole e procedure in continua evoluzione e miglioramento. Tra gli strumenti utilizzati si sottolinea la rilevanza della “Area Riservata”, uno spazio web dedicato allo studente. Le comunicazioni di DiSCo pubblicate all’interno dell’area riservata di ciascuno studente assolvono alla funzione di notifica a tutti gli effetti di legge. Pertanto lo studente è tenuto a consultare periodicamente la propria area riservata. E’ richiesto allo studente che intende partecipare al bando di dotarsi di una casella di posta elettronica certificata PEC oppure di eleggere domicilio nel luogo in cui vuole ricevere le comunicazioni inerenti il bando, ai sensi dell’art. 47 Codice Civile. Nel bando sono contenuti dei simboli che rappresentano spiegazioni integrative, le quali hanno lo scopo di facilitare la compilazione della domanda di partecipazione
                        • Il Progetto

                          Si comunica che è stata pubblicata la Determinazione Dirigenziale n, G07141 del 03.06.2022 con cui è stato approvato l'Avviso Pubblico “Programma Fondo Sociale Europeo Plus (FSE+) 2021- 2027 - "Rivolto ai giovani del Lazio per accedere a Buoni Servizi finalizzati al pagamento per la prevenzione del disagio psichico, l'assistenza psicologica e la tutela della salute mentale", Obiettivo di Policy 4 "Un'Europa più sociale" - Priorità "Inclusione sociale", Obiettivo specifico k. Maggiori informazioni disponibili > Avviso Pubblico - Determinazione n. G07141 del 03/06/2022
                            • Il Progetto

                              La Giunta Regionale del Lazio ha approvato la delibera per stabilire le modalità di affidamento delle nuove borse di studio per l'anno accademico 2021/22: l'importo complessivo è di 3 milioni e 600mila euro. Potranno fare domanda per la borsa di studio gli studenti residenti nel Lazio che frequentano nell'anno scolastico 2021/22 un Istituto secondario di secondo grado statale o paritario o i primi tre anni di un Percorso triennale di IeFP: l'unico requisito è un ISEE familiare non superiore a 15.748,78 euro. Ogni singola borsa di studio avrà un valore compreso fra le 200 e le 500 euro, secondo la valutazione che la Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro effettuerà in base al numero totale dei richiedenti e alle risorse finanziarie disponibili. La raccolta delle domande di accesso alla borsa di studio e la valutazione formale della loro ammissibilità sarà affidata ai comuni di residenza degli studenti.
                                • Il Progetto

                                  Il 19 maggio 2022, presso la sede PFLazio di Sapienza, si terrà l’incontro gratuito: “Pratica di primo soccorso” organizzato da Porta Futuro Lazio in collaborazione con EBTL Argomenti del seminario: Cenni su: Allertare il Sistema di Soccorso; Riconoscere un’emergenza sanitaria; Attuare gli interventi di primo soccorso; Conoscere i rischi dell’attività svolta. Cenni su: Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro; Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro. Cenni su: Acquisire capacità di intervento pratico. La partecipazione all'evento sarà garantita nel pieno rispetto delle normative inerenti il contrasto all'emergenza dell'epidemia da Covid-19. I posti sono limitati, per procedere con la prenotazione clicca qui >
                                    • Il Progetto

                                      Programma Fondo Sociale Europeo Plus (FSE+) 2021- 2027 - Approvazione Avviso Pubblico “Contributi premiali per i ricercatori e assegnisti di ricerca per rafforzarne la condizione professionale e potenziare il sistema della ricerca del Lazio” - Obiettivo di Policy 4 “Un’Europa più sociale” - Obiettivo specifico f. Prenotazione di impegno di spesa, in favore di creditori diversi, per l’importo di € 10.000.000,00 sui capitoli U0000A43101, U0000A43102, U0000A43103, Missione 15, Programma 04 Piano dei Conti 1.04.01.02. Esercizio Finanziario 2022. (codice Sigem 22009D). Le domande possono essere presentate a partire dal 16 maggio dalle ore 09:30. Per il testo del provvedimento e per tutte le informazioni utili  clicca qui