Ti piacerebbe dormire in una riserva naturale? L’Ostello Il Podernovo è costruito in un podere d’inizio ‘900 ad Acquapendente, un antico rifugio lungo il percorso che unisce la Riserva Naturale di Monte Rufeno con la Selva del Lamone, dove anticamente si nascondevano le bande di briganti della zona. I briganti sono spariti da tempo per cedere il passo nell’Ostello ai ragazzi a caccia d’incanto nel Bosco del Sasseto, o di Biancaneve, come molti chiamano questa selva ai piedi del castello di Torre Alfina, uno dei Borghi più Belli d’Italia.

L’Ostello è convenzionato con LAZIO YOUth CARD e offre uno sconto del 10% ai giovani tra i 14 ed i 30 anni con l’App della Regione Lazio!

Attività

  • attività sportive
  • attività ambientali
  • attività culturali e ricreative
  • campi scuola, anche indoor nella grande sala polifunzionale

Servizi

Video gallery

Multimedia

Stanze e posti letto

Posti letto: 30

Numero stanze: 12

Aree comuni

Dotazioni

Prenota

News

Cosa era

Il complesso Podernovo è un rifugio costruito all’inizio del 1900 lungo il percorso che univa la Riserva Naturale di Monte Rufeno con la Selva del Lamone, dove anticamente si nascondevano le bande di briganti della zona. È un tipico edificio rurale dell’Alta Tuscia, con muratura in blocchi di tufo, coperture a tetto in tegole e in cotto e infissi in legno, con un elegante ex casino di caccia annesso. Negli anni Cinquanta la struttura era un casale abitato da famiglie della comunità rurale locale. In seguito all’abbandono delle campagne, il Podernovo rimase chiuso per molti anni e fu ristrutturato e reso agibile nel 2006. Negli ultimi anni è già stato utilizzato per attività affini a un Centro di Sosta. A maggio 2021 diventa l'Ostello Il Podernovo.

Gestito da

Comune di Acquapendente e Cooperativa Ape Regina

Periodo di apertura

Tutto l'anno

Risorse

L'Ostello Il Podernovo è finanziato da Regione Lazio e Presidenza del Consiglio dei Ministri con un contributo di 119mila euro